Lo Psicodramma Freudiano come pratica psicoterapeutica nel lavoro istituzionale – Dott. R. Calabria

“Lo Psicodramma Freudiano come pratica psicoterapeutica nel lavoro istituzionale”

Seminario –  29 marzo 2008 – Dott. R. Calabria

La psicoanalisi ci insegna che il sintomo è segno indelebile sia della infelicità che attanaglia l’individuo nel suo incedere nel mondo, sia della sua difficoltà a costruire e sostenere accettabili legami sociali.
La pratica dello Psicodramma Freudiano, genialmente reinventata dai coniugi Lemoine, ci offre l’opportunità di accedere ad un nuovo orizzonte: il dispiegamento simbolico del nodo sintomatico e, soprattutto, l’accesso alla creazione soggettiva di un nuovo modo di fare legame sociale. L’intreccio tra parola ed azione è la condizione di lavoro; lo stile soggettivo ne è la rivoluzionaria risultante.

Dott. Raffaele Calabria: Docente della Scuola di Specializzazione “Centro Paul Lemoine”  psicologo psicoterapeuta, psicoanalista membro della Scuola Lacaniana di Psicoanalisi (SLP) e dell’Associazione Mondiale di Psicoanalisi (AMP), docente incaricato dell’Istituto Freudiano.

By | 2008-03-29T00:00:18+01:00 29 Marzo 2008|Seminari e Attività|Commenti disabilitati su Lo Psicodramma Freudiano come pratica psicoterapeutica nel lavoro istituzionale – Dott. R. Calabria