Attività del Centro Paul Lemoine 2017-09-19T23:12:24+00:00

Le attività del Centro Paul Lemoine

Il Centro Paul Lemoine si propone di promuovere la ricerca, l’elaborazione e lo sviluppo dello Psicodramma freudiano della SEPT e di diffondere nella cultura italiana l’opera di Paul Lemoine attraverso attività di carattere culturale, teorico-scientifiche e teorico-pratiche.

  • EVENTI CULTURALI.  Si occupa dell’organizzazione di una serie di incontri letterari e di cineforum, aperti ad un pubblico variegato di studenti universitari e professionisti. L’obiettivo è quello di costruire una rete di scambio e di confronto culturale a partire dalla presentazione di film e di libri che trattano temi di letteratura classica e moderna, di psicoanalisi, psicopatologia e psicodramma, di antropologia e di scienze sociali in generale e con la partecipazione di filosofi, scrittori, psicoanalisti, psichiatri, giornalisti, etc . La finalità che ci si propone, è quella di arricchire ulteriormente la formazione degli allievi e di chiunque vi partecipi. Da Gennaio 2011,il sabato mattina dei fine settimana di lezione, apre anche le porte delle attività della sua Scuola di Specializzazione in Psicoterapia ad Orientamento Psicoanalitico con indirizzo in Psicodramma freudiano a quanti sono interessati a seguire Seminari di Psicoanalisi condotti da docenti di alto profilo. Il loro contenuto attiene ad aspetti della teoria e della pratica della clinica psicoterapica, interrogata alla luce delle scoperte di Freud, di Lacan e dei teorici dello psicodramma freudiano.
  • SEMINARI E CONVEGNI. Si propongono di introdurre i partecipanti alla teoria e alle diverse applicazioni dello psicodramma freudiano al fine di mostrare l’estrema versatilità che lo rende applicabile ai molteplici campi d’intervento dal campo clinico psicoterapico a quello della formazione, della prevenzione e dell’educazione alla salute nei diversi contesti istituzionali pubblici e privati.
  • GRUPPI DI BASE:  Lo Psicodramma Freudiano è un dispositivo di cura che coniuga la scoperta di Freud con quella di Moreno. Inventato dai coniugi Paul e Genie Lemoine, è indicato come un formidabile percorso psicoterapico, utile a migliorare la conoscenza di se, anche in contemporanea alla esperienza di una psicoterapia individuale. Di questa, ove già attuata, può diventare una utile integrazione, uno stimolo ed una fonte di rilancio.  È anche un lavoro clinico con una forte valenza formativa, che si aggiunge a quella terapeutica, per cui diventa elettivo anche per coloro che intendono occuparsi, o che si occupano, professionalmente della salute fisica e psichica delle persone.
  • GRUPPI ESPERENZIALI. Sono rivolti a quanti vogliono intraprendere un esperienza personale all’interno di un piccolo gruppo centrato attorno ad una tematica socio-relazionale attraverso il dispositivo dello psicodramma freudiano.
  • INCONTRI TEORICI UNIVERSITARI. Si occupa di svolgere, all’interno di alcune attività di cattedra dell’Università degli Studi di Palermo – Facoltà di Scienze della Formazione, incontri teorici volti a diffondere la conoscenza dello Psicodramma Freudiano.

LE AREE DI LAVORO DEL CPL
Le aree di lavoro sono gruppi di studio, ricerca ed intervento, coordinati da un responsabile, che rispondono alle diverse indicazioni dello Statuto Associativo come lo sviluppo e la diffusione dello Psicodramma freudiano e sono volti alla valorizzazione delle capacità e dei desideri dei soci e di chi, condividendone la mission, vuole farne parte.

Resp. area progetti: Dott.ssa Antonella Castelli
Si occupa della ricerca di bandi di convegni , progetti pubblici e privati, della predisposizione e presentazione dei progetti.

Resp.area seminari e convegni:  Dott.ssa Castelli Antonella
Si occupa della organizzazione di convegni, seminari e incontri volti a pubblicizzare e diffondere la teoria e la pratica dello psicodramma freudiano in tutte le sue molteplici applicazioni.

Resp. area pubblicizzazione: Dott.ssa Castelli Antonella
Si occupa della predisposizione grafica e di contenuti dei depliant e locandine dei seminari, dei corsi , della scuola e di ogni altra attività del CPL; dell’allestimento del nuovo sito-web e di un account su facebook; della distribuzione dei depliant e locandine, via internet, via fax e brevi mano in tutto il territorio siciliano; della pubblicizzazione degli eventi e la ricerca di nuovi contatti ; della costruzione di una lista aperta di persone interessate alle varie attività e servizi del CPL e della Scuola.

Resp. area ricerca e pubblicazioni: Dott. Alfredo Cassataro
Si occupa dell’attivazione di gruppi di studio e pubblicazioni relative ad aspetti della teoria e della pratica della clinica psicoanalitica alla luce delle scoperte di Freud, di Lacan e dei teorici dello psicodramma freudiano.

Resp. area Sviluppo Rete Convenzioni per progetti e tirocini, protocolli d’intesa:  Dott.ssa Alba Di Betta
Si occupa della costruzione, dell’ampliamento e del consolidamento della rete di rapporti istituzionali esterni volti alla crescita del CPL in tutto il territorio nazionale.

Resp. area corsi e master:  Dott.ssa Alba Di Betta
Si occupa dell’organizzazione di corsi e master ed è rivolto agli operatori che lavorano nel campo delle relazioni d’aiuto.

PROGETTI
La progettazione socio-sanitaria è una delle attività principali del CPL. È curata da un’èquipe di professionisti che operano in sinergia per presentare progetti in ambito clinico e di formazione grazie anche a varie partnerships quali le ASP di Palermo , Trapani, Catania e vari Dipartimenti quali il Centro per i disturbi dell’apprendimento presso l’Aiuto Materno di Palermo,il Centro Immigrati presso l’Aiuto Materno di Palermo,l’Ospedale Ingrassia,l’Ospedale Civico di Palermo,l’Ospedale dei Bambini di Palermo, la Clinica Psichiatrica del Policnico Universitario di Palermo ;le Università degli studi di Palermo, Catania e di Enna e varie Istituzioni Scolastiche di Palermo e provincia .I progetti realizzati hanno lo scopo di diffondere l’utilizzo dello psicodramma freudiano nei servizi educativi, sociali e sanitari come strumento di formazione, supervisione, sostegno e cura.

Progetti realizzati
L’avviamento  del progetto di prevenzione delle dipendenze patologiche e promozione della salute presso un Istituto Scolastico d’istruzione secondaria del Comune di Marineo.