Presentazione del libro “Persone Scomposte” (L. Iacoponelli)

Tredici storie, narrate attraverso le emozioni; storie in cui si passa dalla tenerezza all’orrore, dalla rabbia all’amore, senza mai trascurare il personaggio, unico, vero protagonista di ogni episodio raccontato. Il confine fra normalità e diversità è volutamente sfumato, perché “naturalmente”, nella vita vera, non esiste, come non esiste il limite nelle emozioni umane. Sono storie di quotidiana follia, in cui i protagonisti mostrano il vero volto di quella bizzarria che appartiene al genere umano e che può farci ridere o piangere, irritare o innamorare. Novelline in cui la fantasia e il sogno si confondono con la vita reale, in cui ad ognuno è dato un suo posto speciale.

http://www.medeu.it/notizia.php?tid=1808

This entry was posted in Centro Paul Lemoine - Palermo, In evidenza!!!, In rilievo. Bookmark the permalink.

Comments are closed.